Consultia Grup
Totul despre DECLARATIA DE VALOARE. Consulatul Italiei

Importante: Questo sito web è di proprietà esclusiva della Società Commerciale Consultia Grup S.R.L. e non non ha alcun legame con la Rappresentanza Consolare dell’Ambasciata d’Italia in Romania né rappresenta in alcun modo la posizione della stessa. La richiesta dei nostri servizi di consulenza e assistenza a pagamento per la preparazione del fascicolo di domanda di dichiarazione di valore è una libera scelta dei sollecitanti.
home / domande ricorenti

Questa pagina contiene le risposte dei nostri consulenti alle varie domande rivolte finora dai clienti. Nel caso in cui avete una situazione particolare, non esitate a metterVi in contatto con noi ai recapiti indicati nella pagina di contatto.

1. Posso essere respinto dal consolato per un unico errore di traduzione?

2. Cosa succede se sono respinto dal Consolato, posso presentarmi ulteriormente o devo aspettare un anno fino alla sessione successiva di programmazioni?

3. Può andare un’altra persona al mio posto al consolato?

4. Se sono sposata con un cittadino italiano, il mio percorso è agevolato? Se ho già ottenuto la cittadinanza italiana?

5. La società Consultia Grup può rilasciare documenti giustificativi per i servizi offerti (verifica del dossier, traduzioni)?

6. Qual è la data successiva di apertura delle programmazioni e qual è la pagina internet dove mi posso programmare?

7. Quando posso stipulare un contratto con la Vostra società nel caso in cui desidero programmarmi online mediante Consultia Grup?

8. Si possono far programmazioni anche dopo il 13 marzo 2006?

9. I cittadini della Repubblica di Moldova possono programmarsi anche loro mediante internet?

10. Che cosa succede se sono stato programmato ad una certa data e non mi sono presentato?

11. Per un infermiere professionale, risulta sufficiente la dichiarazione di valore per poter lavorare regolarmente in Italia?

12. Può essere riconosciuto il mio titolo di studi in Italia se ho solo una traduzione legalizzata e su cui è stata apposta un timbro “apostille”?

13. Qual è la validità della dichiarazione di valore?

14. Qual è il periodo di validità dei timbri “apostille” e delle traduzioni dei titoli di studio?

15. Posso iscrivermi ad una facoltà in Italia, anche se non ho una dichiarazione di valore?

16. In seguito alla legalizzazione dei diplomi ai sensi della Convenzione dell’Aja, ho ancora bisogno di un’altra legalizzazione dal consolato?

 

1. Posso essere respinto dal consolato per un unico errore di traduzione?

Risp: Come anteriormente spiegato, l’accuratezza delle traduzioni è un inconveniente maggiore nella risoluzione con successo delle Vostre procedure, visto che molti dei traduttori autorizzati spesso sopraffatti dal volume di lavoro, commettono errori di battitura che in conseguenza, anche se inizialmente in apparenza senza importanza, finiscono per attirare la nullità degli atti in questione. I funzionari dalla Cancelleria Consolare possono rifiutare una documentazione presentata per la minore mancata chiarezza o mancata corrispondenza di generalità dell’interessato nella traduzione (per esempio un errore concernente la trascrizione del cognome fa sì che dal punto di vista giuridico sorgerà un’altra persona). Per evitare tali inconvenienti, Consultia Grup offre servizi completi e professionali, le traduzioni essendo eseguite da traduttori con vasta esperienza in materia e autorizzati dal Ministero di Giustizia.

2. Cosa succede se sono respinto dal Consolato, posso presentarmi ulteriormente o devo aspettare un anno fino alla sessione successiva di programmazioni?

Risp: Per rendere più fluido il traffico ed eliminare le file interminabili dinanzi gli uffici, la Cancelleria Consolare ha adoperato un sistema di programmazioni mediante internet. A causa del numero assai grande di domande e della ridotta capacità di lavorazione delle documentazioni deposte, tali programmazioni vengono fatte una volta oppure nel miglior caso due volte all’anno. Per conseguenza, sono respinte le persone che non hanno alcuni documenti al dossier, oppure i cui documenti presentano mancanze di chiarezza, tali persone essendo tenute a riprogrammarsi nella sessione successiva. Questa è la ragione per cui Vi consigliamo di contattarci in tempo utile per i servizi di assistenza e consulenza concernenti la completezza e l’analisi completa della documentazione presentata ai fini dell’ottenimento della dichiarazione di valore.

3. Può andare un’altra persona al mio posto al consolato?

Risp: La Cancelleria Consolare raccomanda la presenza dell’interessato almeno all’inoltro della domanda nel caso delle persone che hanno la residenza in Romania oppure nella Repubblica di Moldova. Nel caso delle persone a doppia cittadinanza – romena ed italiana, delle persone che hanno la residenza in Italia (e possono comprovarne mediante esibizione del Permesso di Soggiorno) oppure delle persone che risiedono in un altro Paese (diverso dalla Romania oppure dalla Repubblica Moldova), la Cancelleria Consolare accetta che queste persone siano rappresentate da un mandatario, mediante procura.

4. Se sono sposata con un cittadino italiano, il mio percorso è agevolato? Se ho già ottenuto la cittadinanza italiana?

Risp: Visto che è un ufficio della rappresentanza diplomatica dello stato italiano, la Cancelleria Consolare offre assistenza e servizi prevalentemente ai cittadini italiani che godono per conseguenza di una posizione privilegiata. Se non avete la possibilità di venire in Romania, Consultia Grup può rappresentarVi tanto all’inoltro della documentazione quanto al rilascio della Dichiarazione di Valore.

5. La società Consultia Grup può rilasciare documenti giustificativi per i servizi offerti (verifica del dossier, traduzioni)?

Risp: Consultia Grup rilascia quietanza fiscale e fattura per i servizi che offre, in più, ciascuno dei clienti firma un contratto di prestazioni di servizi mediante cui la società assume obblighi fermi nei Vostri confronti.

6. Qual è la data successiva di apertura delle programmazioni e qual è la pagina internet dove mi posso programmare?

Risp: La data successiva di apertura delle programmazioni per l’ottenimento della Dichiarazione di Valore dal Consolato d’Italia di Bucarest è il 13/03/2006 alle ore 10:00.
Nel caso in cui i richiedenti desiderano fare personalmente la programmazione, la pagina per le programmazioni è: https://consitalia.dicvalore.finsiel.ro./default.php. Visto che tra l’ultima data di programmazioni e la data successiva c’è un intervallo di attesa di circa un anno calendaristico, saranno accumulate per il giorno in questione un numero assai grande di domande e probabilmente ci sarà una sessione notevolmente difficile per la registrazione. Alle persone che vogliono un grado superiore di sicurezza, consigliamo di concludere sin da adesso un contratto con la nostra società per la prestazione di tale servizio.

7. Quando posso stipulare un contratto con la Vostra società nel caso in cui desidero programmarmi online mediante Consultia Grup?

Risp: A causa del grande numero di richieste ed a causa del fatto che possiamo soddisfare in condizioni migliori un numero limitato di domande, consigliamo gli interessati di contattarci oggi stesso per espletare tutte le procedure attinenti a tale programmazione sull’internet. In più, soddisfacciamo le richieste dei nostri clienti nell’ordine in cui hanno stipolato un contratto con la nostra società, per le persone che l’hanno concluso sin dai primi giorni, la nostra società assicura la possibilità dell’ottenimento di una programmazione ad una data più recente al mese di marzo 2006.

8. Si possono far programmazioni anche dopo il 13 marzo 2006?

Risp: L’unico giorno di programmazioni stabilito momentaneamente è il 13/03/2006. Per quanto riguarda il modo in cui i clienti possono ottenere assistenza e consulenza in vista della programmazione facendo uso dei nostri servizi, sono cortesemente pregati di visitare la pagina Programmazioni online/Modulo iscrizione.

9. I cittadini della Repubblica di Moldova possono programmarsi anche loro mediante internet?

Risp: Visto che lo stato italiano non ha ancora una rappresentanza consolare oppure diplomatica nella Repubblica di Moldova, i cittadini moldovi possono rivolgersi alla Cancelleria Consolare di Bucarest competente territorialmente. Questi si possono rivolgere per qualsiasi servizio consolare, compreso per la programmazione in vista dell’ottenimento della Dichiarazione di Valore. La modalità in cui i cittadini della Repubblica di Moldova possono ottenere assistenza e consulenza in vista della programmazione è descritta nella pagina Programmazioni online/Modulo iscrizione.

10. Che cosa succede se sono stato programmato ad una certa data e non mi sono presentato?

Risp: Le persone che hanno ottenuto una programmazione e per varie ragioni non si sono presentate all’inoltro, perderanno la programmazione e non avranno la possibilità di rinviare la programmazione in questione ad una data successiva.

11. Per un infermiere professionale, risulta sufficiente la dichiarazione di valore per poter lavorare regolarmente in Italia?

Risp: La Dichiarazione di Valore è solamente un passo in vista dell’ottenimento dell’equipollenza del titolo di studio. Gli infermieri professionali che desiderano lavorare regolarmente in Italia devono innanzitutto trovare un datore di lavoro, ottenere l’equipollenza dei titoli di studio dal Ministero della Salute (in base alla Dichiarazione di Valore), sostenere l’esame di lingua e legislazione e, naturalmente, ottenere il visto di lavoro. Consultia Grup si mette a disposizione dei Suoi clienti per assistenza e consulenza durante l’intero percorso.

12. Può essere riconosciuto il mio titolo di studi in Italia se ho solo una traduzione legalizzata e su cui è stata apposta un timbro “apostille”?

Risp: Per il riconoscimento accademico del titolo di studio risulta necessario innanzitutto l’ottenimento della Dichiarazione di Valore, la traduzione legalizzata presso un notaio e presso il Tribunale essendo solamente uno dei passi da percorrere. Per ciascuno di questi servizi, Consultia Grup offre assistenza nei più minuti dettagli.

13. Qual è la validità della dichiarazione di valore?

Risp: La dichiarazione di valore rappresenta una certificazione di validità del titolo di studio e della sua autenticità, per tale ragione essa è valida tanto tempo quanto la legislazione in vigore concernente questo tipo di titolo di studio non soffre modifiche dal punto di vista giuridico.

14. Qual è il periodo di validità dei timbri “apostille” e delle traduzioni dei titoli di studio?

Risp: Il timbro “Apostille” è di fatti un’attestazione di autenticità della firma apposta dall’autorità emittente del titolo in questione. Per conseguenza, tanto la traduzione quanto il timbro “apostille” sul titolo originale, normalmente non hanno validità. In cambio, per evitare ogni sorpresa attinente alla completezza del dossier in questione, risulta meglio contattarci per la verifica dei dossier.

15. Posso iscrivermi ad una facoltà in Italia, anche se non ho una dichiarazione di valore?

Risp: I cittadini romeni e quelli della Repubblica di Moldova possono iscriversi ad un’istituto d’istruzione superiore in Italia solamente mediante la rappresentanza consolare dove, previo inoltro della documentazione, otterranno automaticamente la Dichiarazione di Valore.
Una situazione diversa è quella in cui le persone hanno già la residenza in Italia e desiderano iscriversi alla facoltà, caso in cui sono tenute ad ottenere una dichiarazione di valore, seguendo una procedura specifica agli “studenti autonomi”.

16. In seguito alla legalizzazione dei diplomi ai sensi della Convenzione dell’Aja, ho ancora bisogno di un’altra legalizzazione dal consolato?

Risp: A partire dalla data di 16/03/2001, Romania è diventata parte della Convenzione concernente l’abolizione della legalizzazione di atti pubblici stranieri adottata all’Aja il 5 ottobre 1961. Per tale ragione, gli atti pubblici emessi in Romania, atti che riportano il timbro “Apostille” ai sensi della Convenzione dell’Aja sono esenti da ogni altra legalizzazione supplementare da parte delle rappresentanze consolari oppure diplomatiche. In tal senso, abbiamo inserito qui sotto un attestato rilasciato dalla Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia di Bucarest:

 

Ambasciata d’Italia
       Bucarest
Attestato di legislazione

           L’Ambasciata d’Italia in Bucarest attesta che la Republica di Romania e divenuta Parte della Convenzione riguardante l’abolizione della legalizzazione di atti pubblici stranieri adottata a l’Aja il 5 ottobre 1961 con decorrenza 16.03.2001.
        Pertanto gli atti publicci emanati dalla Romania qualora riportino l’Apostille prevista dalla citata Convenzione sono esenti da legalizzazione da parte di questa Ambasciata.

Bucarest 16.05.2003                                                                
                                                Il capo della Cancelleria Consolare
                                                                                                M. Gabriella Gambacurta

 

Versione: romana | italiana

harta site



Consultare i recapiti o chiamare ora al n. +40 730 33 70 00 per consulenza iniziale gratuita
apostileromania2010 apostileromania2010

Recomanda unui prieten website-ul Declaratia de valoare-Consultatul Italiei



Click aici Click aici Click aici Click aici

Valid XHTML 1.0 Transitional

Valid CSS!